+39 348 4814089
Per info e preventivi
Il Tuo Carrello Acquisti è vuoto.

Audrey Hepburn

Hepburn Audrey

  • 28 Aprile, 2010
  • Nessun commento
  • Redazione Archivioriccardi

Audrey Kathleen Ruston nasce il 4 maggio 1929 a Bruxelles da padre banchiere inglese e da madre baronessa olandese; di famiglia agiata, frequenta la scuola di ballo, sognando di diventare come quella grande danzatrice che risponde al nome di Margot Fonteyn.

A ventidue anni, agli albori della carriera, ottiene un ruolo di principessa birichina nel film “Vacanze Romane” di William Wyler, che le porta anche un Oscar come miglior attrice protagonista.

Nel 1954 arriva “Sabrina” (di Billy Wilder, con Humphrey Bogart), uno dei film più belli che oggi la storia del cinema ricordi, che la lancia nell’Olimpo delle star. Nel ruolo dell’omonima protagonista Audrey Hepburn risulta più bella ed elegante che mai, ma soprattutto dotata di una vena di ingenuità e di freschezza che la rendono unica.

Di indiscutibile bravura, viene richiesta da tutti i maggiori registi del tempo. Gira così “Arianna”, “Colazione da Tiffany” (con George Peppard), “My fair lady”, “Verdi dimore”, “Guerra e pace”, “Come rubare un milione di dollari e vivere felici”, “Storia di una monaca”, “Robin e Marian”; e, ancora, “Due per la strada”, “Cenerentola a Parigi” (con Fred Astaire) e tanti altri.

Nel 1954 sposa Mel Ferrer che gli darà il suo primo figlio, Sean, mentre nel 1969, a causa della relazione clandestina con il medico italiano Andrea Dotti nascerà Luca, il secondo figlio. Divorziata da Ferrer, troverà nel 1981, finalmente, il compagno della sua vita, Robert Wolders, ex-marito di Merle Oberon.

Ritiratasi dalle scene, si è dedicata attivamente negli ultimi anni di vita al volontariato, tanto da divenire ambasciatrice UNICEF.

Audrey Hepburn muore di cancro al colon a 64 anni, il giorno 20 gennaio 1993, presso Tolochenaz, paesino svizzero vicino Losanna.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *