Gino Cervi

Condividi

gino-cerviLuigi Cervi, nacque a Bologna il 3 maggio 1901, figlio del critico teatrale Antonio, dimostrò sin dall'infanzia uno spiccato interesse per il teatro e il mondo dello spettacolo. L'esordio giovanile avvenne al fianco della celebre Alda Borelli ne La vergine folle, tratta da un dramma di Henri Bataille, nel 1924. Per la presenza scenica e il talento, nel 1925, Pirandello lo scelse per far parte della compagnia del Teatro d’arte di Roma, accanto ai primi attori: Marta Abba, Lamberto Picasso e Ruggero Ruggeri. Nel 1928 conobbe Angela Rosa Gordini, anch'essa attrice di teatro, con la quale si sposò e da cui nacque il figlio Antonio. Durante la propria carriera teatrale, Cervi interpretò spettacoli di autori importanti: da Pirandello a Sofocle, da Dostoevskij a Shakespeare. Nel 1938, insieme ad Andreina Pagnani, Paolo Stoppa e Rina Morelli, costituì la compagnia semistabile del Teatro Eliseo di Roma, di cui ne assunse la direzione nel 1939. Invece, la carriera cinematografica, sebbene fosse incominciata già nel 1932, ebbe una svolta decisiva solo nel 1952, con l'indovinata interpretazione del combattivo sindaco Peppone: personaggio nato dalla penna di Giovanni Guareschi e che lo rese noto al grande pubblico. Attivo anche al di fuori delle scene, Gino Cervi prese posizione sul tema della censura televisiva in occasione di un comizio, che riuniva attori e RAI-tv nel 1960. Nello stesso anno interpretò, La lunga notte del '43,film prodotto da suo figlio Antonio. Nel 1962, fornì il proprio appoggio Democrazia Cristiana, durante le elezioni amministrative di Roma. Insignito nel 1967 del premio teatrale Maschera D'Argento. Dal 1964 al 1972, Gino Cervi, fu l'apprezzato protagonista della serie poliziesca Le inchieste del commissario Maigret: basata sui romanzi di Georges Simenon e in cui fu affiancato dalla storica compagna d'arte Andreina Pagnani, nei panni della signora Maigret. Nel 1972 si ritirò dalle scene, per spegnersi serenamente due anni dopo, all'età di settantadue anni. Il figlio Tonino è stato un regista e produttore cinematografico, mentre la nipote Valentina è anch'ella attrice. È sepolto nel Cimitero Flaminio di Roma con il figlio Tonino.

  • Gino Cervi - 1962 - Comizio Elezioni Amministrative - 15
  • Gino Cervi - 1964 - Comizio - 22
  • Gino Cervi - 1960 - 05
  • Gino Cervi - 1967 - pranzo al bar con sconosciuta - 33
  • Gino Cervi - 1964 - Comizio - 17
  • Gino Cervi - 1960 - Teatro Popolare con Vittorio Gassman - 07

su facebook

Categorie Principali

Archivio Musica/Gruppi

Archivio Personaggi

Cerca nell'archivio

Banner
Banner
Banner

Ultime Notizie da Agrpress

Agrpress.it
  • AICI, a Torino la Conferenza delle Istituzioni aderenti all'associazione

    10383000 891928720822576 4500567997739979588 nIl 25 e 26 settembre 2014 si terrà presso l'Università degli Studi di Torino, la Conferenza delle istituzioni culturali italiane aderenti all'AICI; si tratta di un'occasione per sostenere la rilevanza delle istituzioni culturali italiane, tanto esse universitarie che non, in relazione al loro grande prestigio in ambito nazionale ed internazionale; le loro consolidate attività nel settore della ricerca, formazione, conservazione e promozione nei più diversi ambiti della produzione della cultura.

    Leggi tutto...

  • "A occhi aperti", Il libro di Mario Calabresi diventa una mostra fotografica

    Invito stampa preview A occhi aperti 25 luglioVenerdì 25 Luglio 2014, si terrà la conferenza stampa della mostra fotografica "A occhi aperti. Quando la storia si è fermata in una foto” tratta dal libro di Mario Calabresi, presso la Venaria reale di Torino. Parteciperanno alla cerimonia inaugurale, oltre all'autore Calabresi, anche le curatrici Alessandra Mauro e Lorenza Bravetta, il tutto sarà presentato e diretto da Fabrizio Del Noce, Presidente del Consorzio La Venaria Reale.

    Leggi tutto...

Seguici su Facebook...