Raffaele La Capria

Raffaele La CapriaRaffaele La Capria, nato a Napoli nel 1922, è uno scrittore tra i più significativi della propria generazione e di tutto il secondo Novecento italiano. Autore, la cui produzione, è particolarmente legata alla narrativa e alla saggistica.

 Laureatosi a Napoli nel 1950 in giurisprudenza, ha soggiornato in Francia, Inghilterra e Stati Uniti; stabilendosi poi definitivamente a Roma. Nel 1957 ha frequentato a Harvard l'International Seminar of Literature. Ferito a morte, Premio Strega, nel 1961, è la sua opera più conosciuta; la cui struttura si ispira ai canoni del romanzo novecentesco, in cui vi è la dilatazione di alcuni importanti snodi narrativi dilatati attraverso l’uso di un punto di vista molteplice.

L’anno seguente entrò nella giuria del Premio Strega. In seguito, Ferito a Morte, è confluito in un progetto narrativo più ampio, insieme al precedente Un giorno d’impazienza del 1952 e Amore e Psiche del 1973, nell’opera del 1982 Tre Romanzi di una giornata. È stato anche co-sceneggiatore di molti film di Francesco Rosi, tra i quali Le mani sulla città (1963) e Uomini contro (1970) e ha collaborato con Lina Wertmüller alla sceneggiatura del film Ferdinando e Carolina.

Nonostante La Capria viva stabilmente a Roma, quando era ancora molto giovane, la città natale, Napoli, un elemento ricorrente in molte sue opere: La neve del Vesuvio, 1988; Capri e non più Capri, 1991; L'occhio di Napoli, 1994; Napolitan graffiti: come eravamo, 1998. Raffaele La Capria ha ricevuto inoltre, numerosi premi prestigiosi: premio Campiello 2001, per L'estro quotidiano, il premio Viareggio per la narrativa nel 2005. Della sua produzione successiva vanno segnalati il romanzo epistolare e autobiografico L'inchiesta amorosa del 2006 e le raccolte Quattro storie d'amore Guappo e altri animali pubblicati entrambi nel 2007. Tra le opere più recenti vanno citate America 1957, a sentimental journey del 2009, Un amore al tempo della Dolce Vita, in cui ricorda, attraverso le vicende dei due protagonisti, la Roma degli anni Sessanta. Ultimo libro pubblicato è stato Esercizi superficiali nel 2012: bilancio di un'esistenza, punteggiato di riflessioni e pensieri sull'Italia contemporanea.

  • Raffaele La Capria - 1962 - Premio Strega - 41
  • Visite: 2363
  • Raffaele La Capria-1961-Abitazione-27
  • Visite: 1548
  • Raffaele La Capria - 1961 - Premio Strega con Guidi e Bellonci - 36
  • Visite: 1627
  • Raffaele La Capria - 1961 - Premio Strega - 30
  • Visite: 2298
  • Raffaele La Capria - 1961 - Premio Strega con Guidi e Bellonci - 39
  • Visite: 1716
  • Raffaele La Capria - 1961 - Premio Strega - 31
  • Visite: 1593

Joomla SEF URLs by Artio