Home - Archivio Riccardi

Donne&Lavoro - Mostra Fotografica

Pubblicato in Mostre

Per celebrare le donne, Archivio Riccardi ha realizzato per la prima volta nel 2009 la mostra fotografica “Donne & Lavoro”.

Le immagini di Carlo Riccardi documentano l’emancipazione femminile attraverso la quotidianità del lavoro, offrendoci uno spaccato sociale delle donne alle prese con diversi mestieri durante e dopo il periodo bellico: contadine, operaie, paracadutiste, gommiste, benzinaie e tassiste. Il lavoro affrontato con il sorriso, le donne con molteplici ruoli, madri alle volte padri, che affrontano i cambiamenti presenti nei più diversi settori della vita quotidiana.

Ad accompagnare le foto di Carlo Riccardi, si aggiungono i più recenti scatti del figlio Maurizio, attualizzando e ponendo una sorta di metodo di confronto sulla storia delle donne lavoratrici. Quindi donne-poliziotto, donne-magistrato, avvocatesse, grafiche, archeologhe, addette alla raccolta dei rifiuti e direttrici d’orchestra.... tutte dentro l’obiettivo di Maurizio Riccardi, per rendere omaggio all’universo femminile, a quelle donne che vivono il proprio mestiere con gioia e fatica, lontane dal, ora quanto mai attualissimo, velinismo e dalla voglia di “comparire” a qualsiasi costo.

Per completare questo progetto, visti i frequenti viaggi internazionali di Maurizio Riccardi, si è voluta adoperare una contrapposizione finale con diversi scatti realizzati in Etiopia, in Mozambico e nella Repubblica Democratica del Congo: le lavoratrici di questi tre stati, nei loro colori e nella loro umiltà, con lo sguardo fisso in camera, abbracciano e sintetizzano il desiderio di quel riscatto umano oltre che sociale, abbattendo i confini nazionali e sottolineando l'importanza del ruolo della donna nella società moderna su una prospettiva universale.

LA MOSTRA

Curata da Maurizio Riccardi e Giovanni Currado la mostra “Donne&Lavoro” propone 40 foto in bianco e nero e colori realizzate da Carlo e Maurizio Riccardi nel periodo che va dal dopoguerra ai giorni nostri.

IL LIBRO

Il libro, curato da Maurizio Riccardi e Giovanni Currado è composto da 80pp e contiene 80 fotografie di Carlo e Maurizio Riccardi.

Il libro/catalogo è messo in vendita durante la mostra a € 14.00.

Il libro può essere personalizzato* con loghi o ringraziamenti ai soggetti ospitanti o eventuali sponsor.

L'ALLESTIMENTO

La mostra “Donne&Lavoro” è costituita inizialmente da 40 foto in bianco e nero e colori con formato 50x50 cm e 50x70cm. Le stampe sono montate su forex 5mm delle stesse dimensioni. Lo spazio espositivo richiesto risulta di circa 50/60 metri lineari.

È da prevedere un sopralluogo per la verifica:

dello stato delle superfici verticali destinate all’esposizione; dell’esistenza e la tipologia del sistema di fissaggio a parete delle opere; dell’eventuale presenza di elementi d’arredo di disturbo; dell’isolamento visivo ed acustico rispetto all’area espositiva; del sufficiente spazio per i flussi di visita; del sistema illuminotecnico, del suo effettivo funzionamento, del sufficiente grado d’illuminazione, della tipologia del cono illuminante e del numero dei corpi emettitori.

I COSTI

Le opere vengono prestate al costo di € 900+iva, per evento della durata massima di 15 gg.

I costi del trasporto, installazione e assicurazione sono a carico del soggetto ospitante.

Durante il periodo di esposizione sarà messo in vendita il libro della mostra, al prezzo di € 14.00.

In alternativa le opere possono essere prestate gratuitamente, previo l’acquisto di almeno 150 copie del libro (al prezzo di 12.00€/copia), che potrà essere rivenduto durante la manifestazione, comportando una notevole riduzione dei costi di organizzazione della mostra.

Il libro può essere personalizzato con loghi o ringraziamenti ai soggetti ospitanti o eventuali sponsor al costo di 20.00€/copia per l’acquisto minimo di 100 copie.

TEMPI E MODALITA'

La richiesta per la mostra “Vita da Strega” dovrà essere inoltrata almeno 20gg prima della data prevista per l’inaugurazione dell’evento, in modo tale da poter procedere all’organizzazione e alla progettazione dell’allestimento e all’eventuale personalizzazione del libro /catalogo.

La mostra verrà spedita nel luogo designato dal soggetto ospitante il quale si occuperà di promuovere e diffondere la notizia in maniera capillare.

Per sostenere questa attività, possiamo fornire servizi supplementari quali:

LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE E L’ALLESTIMENTO

È consigliata la presenza di un foyer, inteso come punto informativo e bookshop, ed eventuale biglietteria, presidiato da un addetto, che assolverà le funzioni:

I complementi d’arredo, pochi ed essenziali, dovranno assumere un aspetto fortemente connotativo e orientato verso declinazioni fotografiche anch’esse in grado di manifestare peculiarmente le connessioni e le interrelazioni con la fotografia. E', infatti, in questo primo luogo che si tenterà il dialogo tra visitatore e apparato iconografico.

Il corredo essenziale:

La tipologia, la quantità, le dimensioni e la mappa di disposizione dei componenti di comunicazione visiva verranno analizzate in dettaglio nella stesura del progetto definitivo.

I FOTOGRAFI

Carlo Riccardi (1926) è il primo paparazzo della “Dolce Vita”. Amico di Ennio Flaiano, Federico Fellini e di Totò, ha raccolto in un grande archivio settant’anni di Storia italiana. I suoi scatti sono esposti in mostre permanenti a Pechino, Roma e San Pietroburgo.
Negli anni cinquanta crea la rivista «Vip» e lavora per «Il Giornale d’Italia» e «IlTempo».
Ha documentato sette elezioni papali: quelle di Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo I, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco I. Di recente ha pubblicato il libro fotografico Sophia Loren - Se mi dice bene (Armando, 2014) in omaggio agli 80 anni della grande attrice.

Maurizio Riccardi (1960) è fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR-Riccardi di cui fanno parte: l’agenzia fotografica AGR, l’Archivio Storico Fotografico Riccardi e la testata giornalistica online AGRpress. Nel 1979 riceve il premio Internazionale “Fotogramma d’oro“ per la foto dei “Due Papi”, fotografia profetica che segna il passaggio del testimone da Papa Luciani a Papa Wojtyla.

 

Il CURATORE

Giovanni Currado (1980), giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. È responsabile editoriale dell’Archivio fotografico Riccardi e direttore editoriale della collana “I fotografici” della casa editrice Armando. Realizza e cura mostre fotografiche dedicate a personaggi illustri della cinematografia e dell’ambito letterario italiano.

 

Per INFO dettagliate

scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa

Joomla SEF URLs by Artio